SiAmo Ascoli

Insieme per una Ascoli migliore!

Archivi delle etichette: antidegrado

SiAmo Ascoli – Passeggiate Antidegrado

Passeggiate Antidegrado per le vie del centro storico.
Piccolo esempio video di due azioni svolte su bacheche turistiche.

https://www.facebook.com/plugins/video.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fsiamoascoli%2Fvideos%2F876007269222626%2F&show_text=0&width=560

Annunci

La scuola media di Brescia ora ha tutto un altro aspetto!

scuola mediaA Brescia una scuola media ha cambiato completamente aspetto, tanto che ora appare irriconoscibile. Sono spariti infatti i graffiti e le scritte vandaliche che ricoprivano tutto il perimetro delle mura.

Protagonista è stata l’Associazione “True Quality”, che ha visto la piena collaborazione dell’istituto scolastico, oltre al sostegno economico del Comune di Brescia per tutto ciò che concerne le spese di vernici, spray e pennelli.

Oltre a questo progetto, il Comune ha deciso di promuovere l’educazione al “writing” nelle scuole, per sensibilizzare gli studenti, sin da piccoli, al tema del decoro urbano e soprattutto del rispetto dell’ambiente in cui si vive. E non solo, infatti quest’iniziativa ha anche lo scopo di sostenere e incentivare la creatività dei giovani artisti, promuovendo la street art in luoghi adibiti a quest’arte e concessi dallo stesso Comune.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

è bene aggiungere che la Polizia Locale ha giocato un ruolo fondamentale per la repressione degli atti vandalici che, negli ultimi mesi sono stati commessi da 40 persone, di cui la metà erano minori.

Operazioni del genere, come quella appena citata della riqualificazione di edifici con vere e proprie opere di street art, determinano anche una diminuzione di atti vandalici : l’arte di strada viene apprezzata e rispettata.

Il Comune di Brescia ha, inoltre, presentato una domanda per partecipare al bando regionale per la riqualificazione degli immobili pubblici e la salvaguardia di uno dei suoi quartieri e si dichiara così un Comune ATTIVO nei confronti della LOTTA AL DEGRADO.

scuola media 3

Il “NO AI GRAFFITI” dall’Ateneo di Bologna in via Zamboni

bolo2 Non è ormai un caso che l’eco del “NO al degrado” si ripeta in una città quale Bologna, i cui abitanti ormai da tempo avanzano richieste per poter agire in prima persona per vedere più ospitale la propria città , senza dover aspettare le lunghe pratiche burocratiche. Proprio in questi giorni infatti, dopo una serie di richieste, il Comune ha dato in omaggio i kit anti-graffiti ai commercianti, perché possano autonomamente servirsene.

Oltre a loro anche l’Ateneo della città ha deciso di lasciare un’impronta, quella più visibile, ripulendo via Zamboni, la via più frequentata dagli studenti universitari, dai numerosi graffiti e volantini che la ricoprivano quasi del tutto.

Sono stati stanziati 70 mila euro per l’opera di pulizia che durerà da qui fino a gennaio, ogni qual volta che si ripresenteranno scritte simili.

Non è stato tolto, invece, il murales dedicato a Francesco Lorusso e quello vicino ad esso.bolo

Inoltre verranno istallate altre telecamere nella zona che, insieme a quelle già attive del Comune, aiuteranno a monitorare meglio la situazione. “Non è bello farci prendere per il naso – commenta il prorettore Roberto Nicolettinoi puliamo e c’è chi sporca di nuovo. Per questo useremo, nei limiti della legge, anche le telecamere.”

Un grande esempio quello dell’Alma Mater Studiorum che ha reso la zona universitaria “più bella” come ha detto anche il prorettore Nicoletti. Chissà che questo non spinga gli stessi studenti ad agire personalmente per mantenerla così com’è ora.

bolo4

La Spezia: più di 500 mila euro stanziati dal Comune per il decoro urbano

Niente più graffiti, muri sporchi, niente più vandalismo né abbandono di rifiuti. Da qui intende partire la città di La Spezia per combattere il degrado che la caratterizza. Il Comune ha stanziato 270 mila euro per la pavimentazione e 250 mila invece per l'arredo urbano e la pulizia dei graffiti, che ha già visto i suoi primi risultati lungo via del Prione e le strade laterali, per estendersi al più presto a corso Cavour e poi tutta la città. Per quanto riguarda la pulizia di edifici privati il Comune ha, come prima cosa, informato i vari condomini chiedendo loro pareri contrari a proposito del progetto e ha iniziato successivamente i lavori con l'impiego di alcuni operai del comparto "Lavori pubblici" che hanno ricoperto una serie di scritte tramite del colore. <> Nel complesso verranno riverniciati in color “canna di fucile” tutti i cestini portacarta e spazzatura minuta esistenti in città e ne verranno installati 50 nuovi dello stesso colore, chiamati in gergo “siluri”, dotati anche di supporto per spegnere le sigarette. Inoltre, in vari punti della città e in vista delle telecamere di sorveglianza saranno collocate 50 rastrelliere porta biciclette, ciascuna da 4 posti (anche in questo caso si tratta di un primo lotto), in modo da eliminare lo sconcio delle biciclette legate e abbandonate ovunque, dalle ringhiere ai pali della segnaletica, che saranno rimosse.>> <<Si tratterà di un intervento globale che dovrebbe mettere ordine e pulizia nella più bella piazza cittadina  - ha concluso -sanzionando i comportamenti maleducati che la deprimono».

Mura del centro di La Spezia

Niente più graffiti, muri sporchi, niente più vandalismo né abbandono di rifiuti. Da qui intende partire la città di La Spezia per combattere il degrado.

 

Il Comune ha stanziato 270 mila euro per la pavimentazione e 250 mila, invece, per l’arredo urbano e la pulizia dei graffiti, che ha già visto i suoi primi risultati lungo via del Prione e le strade laterali, per estendersi al più presto a corso Cavour e poi a tutta la città.

 

Per quanto riguarda la pulizia di edifici privati il Comune ha, come prima cosa, informato i vari condomini chiedendo loro pareri contrari a proposito del progetto e ha iniziato successivamente i lavori con l’impiego di alcuni operai del comparto “Lavori pubblici” che hanno ricoperto una serie di scritte con del colore il più simile a quello della pareti.

<<Nel complesso – ha dichiarato l’assessore all’Arredo urbano, Corrado Mori –  verranno riverniciati in color “canna di fucile” tutti i cestini porta-carta e spazzatura minuta esistenti in città e ne verranno installati 50 nuovi dello stesso colore, chiamati in gergo “siluri”, dotati anche di supporto per spegnere le sigarette. Inoltre, in vari punti della città e in vista delle telecamere di sorveglianza saranno collocate 50 rastrelliere porta biciclette, ciascuna da 4 posti (anche in questo caso si tratta di un primo lotto), in modo da eliminare lo sconcio delle biciclette legate e abbandonate ovunque, dalle ringhiere ai pali della segnaletica, che saranno rimosse.>>

<<Si tratterà di un intervento globale che dovrebbe mettere ordine e pulizia nella più bella piazza cittadina – ha concluso Mori -sanzionando i comportamenti maleducati che la deprimono.>>

Torna SiAmo Ascoli, una giornata per dimostrare l’amore per la propria città

Siamo Ascoli 2013

SiAmo Ascoli 2013

 

Dopo il successo dello scorso anno, torna la manifestazione SiAmo Ascoli-Gesti d’amore per una città migliore, che vedrà cittadini e Associazioni impegnarsi in una giornata antidegrado (probabilmente inizio Giugno).

Pertanto, l’Associazione Ascoli da Vivere vi invita a partecipare all’incontro che si terrà Lunedì 28 Aprile alle ore 21,00 presso la nuova casa della gioventù sita nel quartiere di San Marcello (di fianco al Pattinodromo).

L’incontro avrà l’obiettivo di presentare i punti chiave della manifestazione SiAmo Ascoli, affinché tutte le parti presenti, possano organizzarsi e scendere in strada, compiendo delle piccole ma fondamentali azioni per ripristinare il decoro in alcune zone degradate della città.

Chiederemo a tutti i partecipanti, di fare un piccolo gesto d’affetto nei confronti di Ascoli: la pulizia di un giardino, di un’aiuola, la cancellazione di una scritta su un muro o su una saracinesca, la rimozione di adesivi, di affissioni abusive e di rifiuti e cartacce.

Vi chiediamo gentilmente di dare conferma della Vs partecipazione all’incontro alla seguente mail: info@ascolidavivere.it

Uno spot in classe sulla lotta al degrado..

1404637_10201357750760909_733381885_o

Giovedì verrà presentata la seconda edizione dello “spot antidegrado” realizzato dal comitato antidegrado che vede partecipi altre 7 associazioni in collaborazione con il Liceo Artistico Licini. Gli studenti  realizzeranno uno  spot televisivo per sensibilizzare i tanti giovani sull’enorme patrimonio artistico della città, troppo spesso deturpata dagli imbrattatori. Inoltre gli studenti svolgeranno anche un’opera di divulgazione e prevenzione  presso le  scuole elementari e medie per rimarcare l’importanza delle loro azioni volte a tutelare e a valorizzare la nostra storia.

dal Corriere Adriatico.

corriereadriatic

Lunedì 29 incontro per organizzare la giornata antidegrado siamo Ascoli

Image

Ripulitura muri in Via Spalvieri (Ascoli Piceno)

“L’Associazione Culturale Ascoli da Vivere, da anni impegnata in prima linea nella dura lotta contro il degrado, organizza per Domenica 26 Maggio, l’evento “SiAmo Ascoli, piccoli gesti d’amore per una città migliore”, che farà parte della settima giornata nazionale antidegrado denominata “Cleaning Day”. L’evento ha lo scopo di unire le diverse realtà italiane (Ascoli, Milano, Roma, Venezia, Firenze, Napoli ecc..) per contrastare attivamente il degrado urbano causato dalla crescente azione del writing vandalico.

Ascoli da Vivere invita tutti gli ascolani ad incontrarsi Lunedì 29 Aprile alle ore 21,00 presso l’auditorium Casa della Gioventù (di fianco al pattinodromo a san Marcello). L’incontro avrà l’obiettivo di presentare i punti chiave della manifestazione SiAmo Ascoli, affinché tutte le parti presenti, dai singoli cittadini, alle Associazioni Culturali e di categoria, alle Istituzioni (di qualsiasi schieramento), possano organizzarsi e scendere in strada, compiendo delle piccole ma fondamentali azioni per ripristinare il decoro in alcune zone degradate della città

Chiederemo a tutti i partecipanti, di fare un piccolo gesto d’affetto nei confronti di Ascoli: la pulizia di un giardino, di un’aiuola, la cancellazione di una scritta su un muro o su una saracinesca, la rimozione di adesivi, di affissioni abusive e di rifiuti e cartacce.

Il nostro intento è di organizzare gruppi di volontari per scegliere ed adottare una strada, una piazza, un’aiuola o un muro da “ripulire”. Chiunque potrà contattarci per aderire a dei gruppi di volontari organizzati da noi.
Nella giornata del 26 Maggio “SiAmo Ascoli”, mettiamo da parte almeno per una volta le divisioni, ed uniti condividiamo l’amore e il rispetto per la nostra meravigliosa città.

Per maggiori informazioni: mail: info@ascolidavivere.it  cellulare: 334-2275336

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: