SiAmo Ascoli

Insieme per una Ascoli migliore!

Grande successo per la 1.a Passeggiata Antidegrado 2016

 

289 manifesti, 47 adesivi e 5 scritte rimosse in un’ora. Sono questi i dati della “Passeggiata Antidegrado” organizzata giovedì 24 Marzo dalle 21,30 in poi, dall’Associazione Ascoli da Vivere, attraverso il Progetto SiAmo Ascoli che si occupa di organizzare iniziative per contrastare il fenomeno del degrado urbano in città.

15 sono stati i volontari che hanno partecipato all’evento, e nonostante le temperature non proprio primaverili, tutti i presenti si sono impegnati per ristabilire il decoro per le vie principali del centro e rendere i luoghi più presentabili, soprattutto agli occhi di molti turisti che in concomitanza delle festività pasquali “invaderanno” la nostra bellissima città.

Quella dell’altra sera è stata solo il primo appuntamento di altre “Passeggiate Antidegrado che verranno organizzate nelle prossime settimane, ma queste iniziative anche se hanno un alto valore sociale, non risolveranno purtroppo definitivamente il problema del degrado, fino a quando non ci sentiremo tutti direttamente responsabili (cittadini e istituzioni), agendo in maniera concreta per la tutela del decoro urbano.

Infine, SiAmo Ascoli invia un sentito ringraziamento ai partecipanti della “Passeggiata Antidegrado”: se Ascoli sotto i giorni di Pasqua, sarà più pulita e presentabile gran parte del merito è stato il vostro. Siatene fieri.

 

 

Annunci

Ad Ascoli tornano le Passeggiate Antidegrado!

foto1

Se anche tu ami Ascoli e sei contro il degrado, allora partecipa alle “Passeggiate Antidegrado”!

E’ questo l’invito che l’Associazione Ascoli da Vivere attraverso il progetto “SiAmo Ascoli- gesti d’amore per una città migliore”, fa a tutte quelle persone che hanno Ascoli nel cuore e sono pronti a dare il loro piccolo contributo per tutelare e migliorare la bellezza della nostra città.

Le “Passeggiate Antidegrado”, come negli anni passati, prevede l’organizzazione di incontri settimanali,  dove tutti possono partecipare come volontari, per incontrarsi  e compiere insieme delle piccole azioni antidegrado, al fine di rendere la nostra città più bella e accogliente agli occhi dei cittadini ma soprattutto dei tantissimi turisti che da questo periodo in poi, visiteranno Ascoli.

Il primo di 5 incontri, sarà giovedì 24 Marzo, alle 21,15 a Piazza Roma, e si provvederà tutti insieme a rimuovere manifesti e locandine abusive presenti in centro.

Nelle  prossime “passeggiate antidegrado”, verranno di volta in volta rimossi adesivi abusivi, si puliranno bacheche e vetrine, e si cancelleranno scritte e tag presenti su superfici, il tutto per rendere la nostra città più bella e accogliente.

Per partecipare basta contattarci al numero 329-6605992 o tramite mail: siamoascoli@gmail.com

 

Vi aspettiamo, Ascoli ha bisogno del nostro aiuto!

 

A3_antidegrado

Parte il concorso fotografico “Occhi aperti sulla città 2016″

occhi a

Concorso fotografico 2016 per studenti delle Scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado e per gli studenti universitari. Noi reporter delle meraviglie e delle innovazioni del nostro patrimonio naturalistico e paesaggistico, architettonico, storico, artistico e urbanistico

Solo attraverso la conoscenza del territorio, delle sue bellezze e delle sue problematiche, si può porre in essere una politica di valorizzazione e di tutela adeguata.

ITALIA NOSTRA ONLUS, associazione nazionale per la tutela del patrimonio paesaggistico, storico e naturalistico, propone un concorso fotografico con lo scopo di sensibilizzare lo spirito critico dei giovani e di porre in luce gli elementi di pregio o i fattori di innovazione (le nuove architetture, gli spazi urbani recuperati, l’archeologia industriale, …) del nostro patrimonio culturale che influiscono sulla qualità della vita urbana.

Il concorso si collega alle attività di promozione della conoscenza del territorio e di cittadinanza attiva che Italia Nostra sviluppa fin dalla sua fondazione nella convinzione che i giovani siano i protagonisti e gli interlocutori più critici e attenti ed i naturali depositari di un patrimonio che ci perviene da lontano e che deve essere tramandato come bene di tutti e per tutti.

MODALITÀ DI ADESIONE

Coloro che desiderano partecipare al concorso sono tenuti a notificare la loro adesione con una mail inviando i propri dati (nome, cognome, età, luogo di residenza e scuola / università di appartenenza) entro il 15-2-2016 (ATTENZIONE! scadenza prorogata al 15 marzo 2016).

La mail deve essere indirizzata all’indirizzo e-mail della sezione di Italia Nostra [1] più prossima per territorialità e per conoscenza all’indirizzo segreteria1@italianostra.org

Per partecipare al concorso, si richiede agli studenti di aderire ad Italia Nostra come socio giovane (meno di 18 anni) o come socio studente (18 – 26 anni) [2]

La scadenza per l’invio del materiale, nelle modalità successivamente descritte, è il 6 maggio 2016

ATTENZIONE! Per tutte le informazioni su come partecipare scarica il bando del concorso “Occhi aperti sulla città”

Scarica la scheda Scheda esplicativa da allegare alle foto

La locandina:

occhi aperti 2016_OK per sito

 

 

[1]  Indirizzi delle sezioni locali alla pagina: http://www.italianostra.org/?page_id=63

[2]  Le modalità di iscrizione sono alla pagina http://www.italianostra.org/?page_id=55

(Fonte Italia Nostra )

 

 

ITI Smart City

L’Amministrazione Comunale di Ascoli Piceno sta lavorando ad un Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile che costituisce un insieme coordinato di interventi pubblici e privati per la realizzazione, in un’ottica di sostenibilità, di obiettivi di sviluppo socio-economico e culturale, attraverso il miglioramento della qualità della vita, proponendo una razionale utilizzo del patrimonio e degli spazi urbani.
Lo scopo è quello di intervenire nel tessuto cittadino con importanti progetti e investimenti, per contribuire alla soluzione di varie criticità e cogliere rilevanti opportunità di sviluppo in un’ottica di Smart City. Grazie al Piano, la città potrà essere rigenerata, potenziata e rivitalizzata con nuovi servizi, funzioni e attività.

Destinatari dell’Avviso Pubblico sono tre amministrazioni comunali, selezionate tra i sei bacini urbani a maggiore densità di popolazione, che intendono promuovere una strategia di sviluppo integrata.
L’Amministrazione Comunale di Ascoli Piceno vuole procedere ad un percorso di confronto con la cittadinanza e i principali stakeholder del territorio, in modo da strutturare il Piano attraverso una strategia di concertazione istituzionale ispirata ai modelli più aggiornati di democrazia urbana.

La concertazione si articola attraverso “Incontri programmati” (il calendario è disponibile sul sito http://www.comuneap.gov.it) nei quali coinvolgere tutti i soggetti interessati e mediante la raccolta di “Proposte per un piano integrato di sviluppo urbano”.

La Proposta dovrà essere redatta sul modulo prestampato allegato all’invito di presentazione e dovrà pervenire entro il 29/02/2016 ad uno dei seguenti indirizzi:
Comune di Ascoli Piceno, Ufficio Protocollo Piazza Arringo, 7 – 63100 Ascoli Piceno
serv.protocollo@comune.ascolipiceno.it
La comunicazione dovrà recare come oggetto la seguente dicitura: “PROPOSTA PER UN PIANO INTEGRATO DI SVILUPPO URBANO PER IL COMUNE DI ASCOLI PICENO”

Venerdì 26 febbraio
Ore 18:30 Sala Docens
“Smartcity e Smartpeople: scenari e prospettive per un’Ascoli accessibile, inclusiva e attrattiva”
Rivolto a: Sestieri;parrocchie; associazioni culturali; associazioni di volontariato;  Soprintendenza beniculturali

Senzatomica

Dal 5 al 20 Marzo 2016 arriva ad Ascoli “Senzatomica”, campagna per generare consapevolezza sulla minaccia delle armi nucleari. Verrà realizzata una mostra multimediale a Palazzo dei Capitani.

Promossa dall’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai è diretta alle persone comuni affinché rifiutino il paradosso della sicurezza fondata sulle armi nucleari e rivendichino il diritto a un mondo libero da armi.
Lo scopo è la creazione di un movimento di opinione per l’elaborazione e l’adozione di una Convenzione Internazionale sulle Armi Nucleari.

Il cuore della campagna è il sito internet www.senzatomica.it che serve come suggeritore e collettore-amplificatore degli eventi e delle informazioni e offre a tutti i visitatori possibilità di interagire e sostenere la campagna.

12717772_1199315996763233_729915586607117123_n

M’illumino di meno 2016

logo-millumino-di-meno-20162-300x244

19 febbraio 2016: ecco la data in cui si svolge la nuova edizione di M’illumino di meno, la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile, ideata da Caterpillar.

Giunta alla dodicesima edizione, anche quest’anno la campagna coinvolge una varietà di soggetti: migliaia di ascoltatori, centinaia diassociazioni ed i più importanti attori istituzionali, italiani e stranieri. L’iniziativa si avvale dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, dell’alto patrocinio del Parlamento europeo, del patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, dell’adesione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

L’evento è diventato una Festa in cui il risparmio energetico è interpretato con eventi e manifestazioni a tema su tutto il territorio.

il Comune di Ascoli Piceno aderisce all’iniziativa “M’illumino di meno” spegnendo le luci di Palazzo dei Capitani (Piazza del Popolo).

Maggiori info su: caterpillar.blog.rai.it/milluminodimeno

 

Più Alberi o più PM10?

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa dell’Associazione Gigaro 88:

albero tagliato.jpg

In questi giorni si sente molto parlare di queste PM10; ma di cosa si tratta precisamente?

In realtà PM non è altro che l’acronimo di Particulate Matter, ovvero, in Italiano, materia particolata.

Parliamo di un aerosol di particelle di diametro inferiore ai 10 micron che viene generato sia da fenomeni naturali come incendi o dispersione dei pollini, che da processi antropici, in particolare il traffico veicolare e i processi di combustione in generale.

Questo particolato è molto pericoloso perché innesca diverse patologie dell’apparato respiratorio, comprese quelle cancerogene.

C’è da dire che negli ultimi 10 anni il livello di queste polveri sottili nelle città italiane è diminuito, ma in quasi nessun caso si è riuscito a contenerlo secondo le prescrizioni della Commissione Europea; se poi non piove, come è successo negli ultimi mesi, queste polveri sottili aumentano esponenzialmente e le amministrazioni comunali sono costrette a correre al riparo con provvedimenti come il blocco del traffico, le ZTL o le targhe alterne.

Ma possono essere queste strategie perpetuate o c’è bisogno di rivedere le nostre città e riprogettarle pensando di dare un ruolo più importante al verde urbano? Tra le diverse funzioni del verde in città, c’è quella igienico-sanitaria: molte specie di alberi e arbusti infatti sono capaci di filtrare e/o intrappolare tra le foglie le polveri sottili e gli inquinanti gassosi; questo effetto è massimo in piante con fogliame fitto e foglie rugose.

Gli ascolani però si trovano, da un giorno all’altro, un tiglio in meno in Viale Marconi, forse una delle zone più trafficate della città. Albero che, dall’attento esame visivo della ceppaia, sembrava essere sano, non cariato e quindi stabile e sicuro. Ricordiamo inoltre che il tiglio è tra le specie protette dalla L.R. n° 7/85, successivamente modificata dalla L.R. n° 6/05; chissà se sono state rispettate tutte le procedure previste dalla normativa?

E chissà quale sarà stata la motivazione dell’abbattimento…

Ma questo, in fondo, è solo un episodio che però rimarca lo stato mediocre del verde urbano ascolano, poco e maltenuto: dalle capitozzature degli ippocastani di viale Vellei a quelle dei platani di Lungo Castellano e viale Treviri.

L’ISTAT, nel rapporto 2013 sui dati ambientali nelle città, ci mette al 95° posto sui 104 capoluoghi di provincia analizzati per verde urbano fruibile, espresso in mq/abitante; Ascoli ha solo 7,4 mq di verde urbano per abitante contro i 30,3 mq per abitante di media italiana.

Eppure gli strumenti ci sarebbero: la legge nazionale 10/2013 “Norme per lo sviluppo degli spazi urbani”  prevede diverse azioni di tutela, studio, progettazione e manutenzione del verde urbano; invece la nostra città attualmente non è dotata nemmeno di un piano del verde.

Dai giornali leggiamo che è stato predisposto un piano delle potature per ottimizzare il passaggio dall’illuminazione tradizionale all’illuminazione a LED; è vero, il Comune risparmierà sulla bolletta, ma chi pagherà i danni ambientali? Questo ancora non è dovuto saperlo…

Oggi sono cominciate le operazioni di potatura invernale sui ligustri di via Sacconi; eppure abbiamo visto capitozzature, slabbrature, lesioni, tagli sfilacciati e non rispettanti le buone norme di arboricoltura. Siamo convinti che sul verde urbano devono operare dei professionisti, i quali abbiano ben chiari i concetti fondamentali di botanica, fisiologia vegetale e arboricoltura. Queste operazioni, mal effettuate, non fanno altro che aumentare i costi di manutenzione e i rischi per la collettività.

Prossimamente l’associazione Gigaro88, osservatorio ambientale, promuoverà un incontro sullo stato del verde urbano della città di Ascoli, invitando tutti gli interessati.

 

ASSOCIAZIONE GIGARO 88

-Osservatorio ambientale –

La Carica dei Babbi Natale 2015

Grande successo per la Carica dei Babbi Natale 2015.

1544463_439217539605974_8002683239523749822_n

La camminata di beneficenza, giunta alla quarta edizione, si è svolta nel pomeriggio del 20 dicembre lungo le vie del centro storico di Ascoli
Ben 1.232 sono stati gli euro raccolti per l’Associazione La Meridiana onlus del Presidente Roberto Zazzetti.

L’Associazione AscoliDaVivere ringrazia di cuore tutti coloro che da anni partecipano all’evento rendendo possibile la sua buona riuscita.

Per questa edizione un grazie particolare va all’AVIS Comunale di Ascoli Piceno – pagina ufficiale, allo IOM di Ascoli Piceno ONLUS, all’Associazione Adrenalina, alla FLY COMMUNICATIONS, agli Arcieri Piceni, all’Associazione Naturalmente Ascoli e alle studentesse dell’ITS “Mazzocchi” di Ascoli.

Un grazie anche all’Amministrazione Comunale, nella persona del vice-sindaco e assessore alle politiche sociali, Prof.ssa Donatella Ferretti.

Infine grazie a tutti i cittadini che hanno effettuato delle donazioni e che hanno permesso di superare anche quest’anno la cifra di 1.000 euro.

Mostra del libro sulla legalità e i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

imageUna mostra speciale dedicata ai Diritti dei Bambini e degli Adolescenti. Tante letture per approfondire questo tema centrale in occasione della settimana dedicata all’infanzia e all’adolescenza. La mostra vivrà tre momenti speciali di incontro e dibattito. Calendario:

Lunedì 16 Novembre ore 16 “Educare attraverso la legalità: l’esempio di FALCONE” relatore Dott. Emilio Pocci (Magistrato del Tribunale di Ascoli Piceno Presidente sezione penale)

Mercoledì 18 Novembre ore 16 presentazione della guida: “Ascoli Piceno e le vie dellla legalità”sarà presente il curatore Dott. Augusto Agostini(seguirà visita guidata del centro)

Giovedì 19 Novembre ore 16 presentazione dei volumi: “I RACCONTI DI NONNO EMIDIO E COSTI” e “I RACCONTI DI NONNO EMIDIO E COSTI… La storia continua

Bambinisenzasbarre

bambinisenzasbareMercoledì 11 novembre negli istituti penitenziari di Ascoli Piceno, Brescia, Cagliari, Como, Crotone, Lanciano, Livorno, Novara, Perugia, Pescara, Vercelli, Vicenza e Trapani avranno luogo delle partite di calcio fra detenuti con figli contro detenuti senza figli. L’iniziativa è della Lega di Serie B che, assieme alle società cadette, e fino alla 17^ giornata di campionato, sostiene Bambinisenzasbarre Onlus. L’associazione da 12 anni tutela i diritti dei
100mila bambini con genitori detenuti per promuovere gli “Spazi Gialli”, luoghi di accoglienza all’interno delle carceri. La campagna è possibile grazie a B Solidale Onlus, progetto con il quale la LNPB e le 22 associate si confrontano con il Terzo Settore.

“Sostenere progetti come quello di Bambinisenzasbarre è lo strumento tramite cui B Solidale intende comunicare la valenza sociale del calcio” – ha dichiarato il presidente della Lega B Andrea Abodi.

Per valorizzare l’iniziativa e per lanciare la campagna raccolta fondi, mercoledì 11 novembre la Lega B inaugurerà lo Spazio Giallo del carcere di San Vittore a Milano.

Nella Casa Circondariale di Marino del Tronto (AP) a presenziare all’incontro fra detenuti sarà l’azionista dell’Ascoli Gianluca Ciccoiani, che, accompagnato dal figlio Giorgio, arbitrerà simbolicamente la gara, che avrà inizio alle 14:30.

Fonte: ascolipicchio.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: