SiAmo Ascoli

Insieme per una Ascoli migliore!

Immondizia, ritorna l’incubo «sacchettopoli»

1743562_278399952316697_2005896764_n

Tornano i tradizionali appuntamenti Sono attesi tanti turisti.

Molteplici le segnalazioni di immondizia in strada in orari e giorni non consoni con le regole della raccolta differenziata in vigore nel cuore cittadino. E così sacchetti ed altri oggetti (compresi televisioni e carrelli per la spesa) fanno bella mostra in ogni ora del giorno e della notte anche di fronte agli occhi dei turisti presenti per il ponte pasquale. Le ultime segnalazioni riguardano in particolare due situazioni di assoluto degrado. Il primo caso è relativo a via di Vesta, nei pressi dell’antico tempio di San Gregorio, dove venerdì mattina erano presenti in strada almeno una decina di sacchi per la raccolta dei rifiuti indifferenziati. I sacchi erano stati deposti già dalla notte precedente e sono stati rimossi soltanto sabato mattina giorno dedicato alla raccolta del “secco”. E così animali di ogni genere (piccioni, gatti, ma anche ratti) hanno potuto beneficiare dell’immondizia in strada. Una situazione indecente che ripropone ancora una volta la necessità di controlli più serrati su chi sgarra rispetto alle regole della raccolta differenziata. Di fronte all’impegno dell’Ascoli Servizi Comunali e dei cittadini che rispettano regole ed orari, ci sono ancora alcuni furbi che agiscono in modo sconsiderato. L’altra situazione di degrado cronico è rappresentata da rua dei Parisani, a due passi da piazza Ventidio Basso. La rua rappresenta una scorcio unico del centro storico per la presenza di una caratteristica architettura, ma da tempo è trasformata in discarica “en plein air”. Ieri mattina, ad esempio, faceva bella vista un televisore abbandonato, mentre nei giorni scorsi è stato avvistato anche un carrello da supermercato abbandonato con tanto di rifiuti dentro. Una situazione insostenibile visto che ormai alcune zone del centro sono diventate “terra di nessuno” per l’abbandono continuo (ed impunito) di rifiuti di ogni genere. La speranza è che il Comune (ed in particolare l’assessorato all’ambiente guidato da Gino Lattanzi) anche alla luce della nomina degli ispettori ambientali in grado di fare i controlli, possa ridare vigore alla lotta contro gli sporcaccioni e chi non rispetta le regole del conferimento in strada dell’immondizia.
Re.Pie.

Il Messaggero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: