SiAmo Ascoli

Insieme per una Ascoli migliore!

Distinguiamo i “writers” da chi imbratta i muri

082502994-01cddc15-064d-46de-bb60-257ac92ed36f

Caro Beppe, tra le parole “sbagliate e pericolose” tu inserisci il termine “writers”, usato secondo te per “nobilitare gli imbrattatori di muri altrui”. Io non sono d’accordo. Non sono una writer, e non mi sono mai sognata nemmeno una volta in vita mia di scrivere su un muro, nemmeno su quelli di casa mia, nemmeno da bambina; eppure, tra le brutture dell’arte contemporanea (non me ne vogliano gli artisti contemporanei, ma chicche come “Baco da Setola” mi fanno cascare le braccia), i graffiti dei writers rappresentano un raggio di sole che spesso illumina panorami urbani squallidi e degradati. Quando vedo su una parete anonima grigia e scrostata un tag coloratissimo, una raffigurazione geniale e provocatoria, un dipinto che spesso non solo decora, ma fa riflettere, la mia anima si rasserena e i miei occhi si illuminano. E credo di non essere la sola, visto che in tante città gli artisti di strada (i writers propriamente detti) sono valorizzati e le loro opere sono con siderate né più né meno che opere d’arte. Non so quasi nulla del mondo writer, ma so che i veri writers non imbrattano monumenti o edifici storici, e so che i writers non sono quelli che scrivono “io e te 3 metri sopra il cielo” o che vanno a sporcare le porte del Duomo di Milano. Quelli non sono writers, sono vandali (con buona pace di re Genserico), che, una volta acchiappati, dovrebbero essere condannati a ripulire quello che hanno sporcato, e pagare il danno che hanno fatto. Quindi distinguiamo i “writers” da chi “imbratta i muri”, perchè sono due cose diverse. Da anni penso che le città farebbero bene a dedicare ai writers posti autogestiti per far vivere la loro arte (e in molti posti lo si è fatto), perchè un murale bello e colorato fa bene alla mente e al cuore di chi lo vede.
Anna Marabotti.

http://italians.corriere.it/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: