SiAmo Ascoli

Insieme per una Ascoli migliore!

Spot di un minuto e mezzo per combattere il degrado

Niente più graffiti, muri sporchi, niente più vandalismo né abbandono di rifiuti. Da qui intende partire la città di La Spezia per combattere il degrado che la caratterizza. Il Comune ha stanziato 270 mila euro per la pavimentazione e 250 mila invece per l'arredo urbano e la pulizia dei graffiti, che ha già visto i suoi primi risultati lungo via del Prione e le strade laterali, per estendersi al più presto a corso Cavour e poi tutta la città. Per quanto riguarda la pulizia di edifici privati il Comune ha, come prima cosa, informato i vari condomini chiedendo loro pareri contrari a proposito del progetto e ha iniziato successivamente i lavori con l'impiego di alcuni operai del comparto "Lavori pubblici" che hanno ricoperto una serie di scritte tramite del colore. <> Nel complesso verranno riverniciati in color “canna di fucile” tutti i cestini portacarta e spazzatura minuta esistenti in città e ne verranno installati 50 nuovi dello stesso colore, chiamati in gergo “siluri”, dotati anche di supporto per spegnere le sigarette. Inoltre, in vari punti della città e in vista delle telecamere di sorveglianza saranno collocate 50 rastrelliere porta biciclette, ciascuna da 4 posti (anche in questo caso si tratta di un primo lotto), in modo da eliminare lo sconcio delle biciclette legate e abbandonate ovunque, dalle ringhiere ai pali della segnaletica, che saranno rimosse.>> <<Si tratterà di un intervento globale che dovrebbe mettere ordine e pulizia nella più bella piazza cittadina  - ha concluso -sanzionando i comportamenti maleducati che la deprimono».

Lo realizzeranno gli studenti del liceo artistico Licini

“Conoscere per apprezzare la città e l’ambiente in cui vivi”. E’ il titolo del tema dei lavori sot- toposti agli alunni del liceo Ar- tistico “Osvaldo Licini” nell’ ambito del progetto “Spot Anti-degrado per Ascoli”. Per il terzo anno, i docenti della sezione Multimedia della scuola ascolana, Maurizio Calenti e Cinzia Vagnoni, hanno dato il comp to ai 22 alunni delle due classi del corso di realizzare un filmato che possa sensibilizzare l’opinione pubblica sul dilagante fenomeno del degrado. Stavolta si tratterà di un promo legato alla campagna sociale “Pubblicità Progresso”. Il prodotto, che gli studenti dovranno terminare entro il prossimo mese, dovrà avere una durata massima di un minuto e mezzo e sarà rivolto ad un pubblico di giovanissimi.

Infatti, dalla metà del prossimo mese di gennaio, i lavori saranno presentati presso le scuole Elementari e Medie del territorio. “E’ la terza esperienza in merito alla campagna pubblicitaria per combattere il degrado provocato dal writing diffuso ad Ascoli” hanno spiegato i due insegnanti nel giorno di presentazione della terza fase del progetto, appoggiato dall’associazioni antidegrado della città. Ad ogni candidato gli insegnanti Calenti e Vagnoni hanno chiesto lo spot fosse rivolto ai giovanissimi, per educarli a vivere in un luogo d’arte, libero dal fenomeno degli atti vandalici che hanno deturpato il capoluogo piceno. Per preparare i 22 studenti del liceo artistico, che per i filmati potranno utilizzare anche fotografie oltre ad immagini in movimento, nelle scorse settimane il sociologo dell’Arengo Nello Giordani ha incontrato le due classi, allo scopo di parlare loro di temi legati alla comunicazione. “I ragazzi sono l’anello di maggiore recettività della società” hanno spiegato i rappresentanti del coordinamento, nato nel 2010 dalla volontà delle associazioni Adb, Cai, Cittadinanzattiva, Fai, Italia Nostra Legambiente e Provincia Nova. “Noi non intendiamo fermarci, per il bene di un territorio che deve reagire a queste continue forme di imbarbarimento” hanno detto i membri dell’organismo, il cui compito è di essere a disposizione dei cittadini, delle istituzioni e delle forze dell’ordine per unire gli intenti nella difficile lotta al degrado.

da Il Corriere Adriatico

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: