SiAmo Ascoli

Insieme per una Ascoli migliore!

Sconti sulla TASI per chi toglie i graffiti

Cosa c’è di meglio se pulendo graffiti ci godiamo una città più bella e allo stesso tempo alleggeriamo le nostre spese monetarie?

scritte sui muri

Vediamo allora come funziona nel dettaglio…

 

Come molti ben sanno più di un mese fa è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto noto come “Sblocca Italia” che è dunque diventato legge. L’articolo 24 di tale decreto recita come segue:

1. “I Comuni possono definire i criteri e le condizioni per la
realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini
singoli e associati, purche’ individuati in relazione al territorio
da riqualificare.
Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione,
l’abbellimento di aree verdi, piazze o strade ed in genere la
valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o
extraurbano. In relazione alla tipologia dei predetti interventi i
Comuni possono deliberare riduzioni o esenzioni di tributi inerenti
al tipo di attivita’ posta in essere. L’esenzione e’ concessa per un
periodo limitato, per specifici tributi e per attivita’ individuate
dai Comuni, in ragione dell’esercizio sussidiario dell’attivita’
posta in essere.”

I cittadini hanno dunque il diritto di presentare  progetti di riqualificazione urbana, al Comune che ha il compito di valutarli.  Allo stesso tempo il Comune può decidere di “ricompensare” i cittadini volenterosi, mediante una “riduzione o esenzione” di determinati tributi o tasse.

E’ quello che ha ben pensato di fare la Confabitare, associazione che riunisce tutti i proprietari immobiliari italiani: effettuare uno sconto sul pagamento della T.A.S.I., ovvero la Tassa sugli immobili “indivisibili” ovvero di cui si servono tutti i residenti di un Comune, a chi si renderà disponibile in una delle seguenti attività: rimozione dei graffiti dai muri, manutenzione dei portici, in quella dei marciapiedi e intervento e mantenimento del verde nelle aree pubbliche.

Come si può prendervi parte?
Servirà presentare al Comune di pertinenza un progetto che per diventare “esecutivo” dovrà essere approvato dagli organi competenti. A Como l’iniziativa ha già preso piede: un ottimo esempio!

FONTI:
-http://news.immobiliare.it/sconti-sulla-tasi-per-chi-toglie-i-graffiti-20243
-http://www.promopa.it/notizie/1253-testo-dl-133-2014-sblocca-italia-governo-renzi.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: