SiAmo Ascoli

Insieme per una Ascoli migliore!

I parcometri trasformati in piccoli totem dell’inciviltà

I vandali prendono di mira anche la sosta, con i parcometri che scompaiono ormai letteralmente, dietro l’opera degli imbrattatori anonimi, trasformandosi in piccoli totem dell’inciviltà. Con la conseguenza di mettere in difficoltà gli utenti che si trovano a parcheggiare, ad Ascoli, senza poter capire quali siano gli orari, le tariffe, le disposizioni da rispettare.
E quello che prima era qualche caso isolato è purtroppo diventato la consuetudine, la triste normalità. Quasi non bastassero i muri e, purtroppo, sempre più spesso anche i monumenti, gli incivili armati di bombolette spray hanno praticamente oscurato, imbrattato e danneggiato i parcometri, giorno dopo giorno, tanto da rendere difficile se non impossibile trovare indenne una sola delle macchinette per i ticket dei parcheggi cittadini. Da via Pascoli a lungo Castellano
e, ancora, viale De Gasperi, così come in quasi tutte le altre zone con strisce blu. Nessun alibi per gli utenti che non pagano il ticket, ovviamente, ma sicuramente occorrerebbe intervenire per ripristinare le condizioni di fruibilità del servizio e
parallelamente cercare di serrare i controlli per colpire i vandali che ora se la prendono anche con i parcometri. Magari
multando loro, pesantemente, al posto di qualche ignaro automobilista. Se poi pensiamo al fatto che, in un caso, in via Pascoli, il parcometro è anche stato danneggiato ed aperto in parte, si comprende fino a che punto sia arrivata l’inciviltà di
certe persone. A complicare la situazione, c’è anche il fatto che laddove non siano intervenuti gli imbrattatori, è stato il
tempo a sbiadire completamente, fino quasi a cancellare i cartelli con ordinanza, orari e regole da rispettare. Il fenomeno è difficile da controllare, visto che spesso questi imbrattatori agiscono di notte, ma in tal senso, come per le mura ed i monumenti, può risultare molto importante la collaborazione dei cittadini per segnalare questi vandali con lo spray.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: