SiAmo Ascoli

Insieme per una Ascoli migliore!

La protesta delle sedie a rotelle

Far riflettere gli automobilisti: questo l’intento dell’associazione Salvador che qualche settimana fa ha indotto  a Lisbona una protesta in cui di decine di sedie a rotelle hanno occupato una sessantina di posti auto, allo stesso modo in cui troppo spesso automobilisti occupano ___ posti riservati ai disabili. L’iniziativa è stata perciò denominata “Prendi il tuo posto”. Mendes de Almeida, promotore della protesta, ha dichiarato “L’occupazione dei parcheggi dei disabili da parte della auto private causa impropriamente un disagio enorme per le persone a mobilità ridotta, che sono costrette a cercare un altro spazio impiegando tantissimo tempo in più del previsto. Anche soltanto dieci minuti di occupazione abusiva di un parcheggio può sconvolgerci la giornata”

sedia-rotelle02

Proprio ieri, il  3 dicembre , si è celebrata la Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità istituita dall’ONU 21 anni fa con l’obiettivo di sostenere la piena inclusione delle persone diversamente abili in ogni ambito della vita ed eliminare ogni forma di discriminazione e violenza.

“Tutti diversi…tutti protagonisti” è stato lo slogan adottato in Italia in favore di questa giornata e di tutte le  iniziative che l’hanno caratterizzata. L’Unione Italiana lotta alla distrofia muscolare(UILDM) e Cittadinanzattiva con la campagna nazionale “Assente Ingiustificato” hanno dapprima monitorato un campione di scuole in tutta Italia e poi realizzato, grazie anche alla raccolta fondi avviata a marzo, una serie di interventi concreti di abbattimento delle barriere o di donazione di ausili per studenti con disabilità. L’ultimo proprio ieri, in occasione della Giornata a favore dei diritti dei disabili, quando l’associazione ha donato un tavolo adattabile alle esigenze di uno studente in carrozzina all’istituto comprensivo Manara di Milano

Alle ore 10.00 sempre di ieri si è tenuta una visita guidata “tattile” all’interno del Museo Storico del Castello di Miramare, con partenza dall’atrio del Castello, alla quale hanno partecipato sia non vedenti sia normodotati muniti di propria benda, alla scoperta di statue, oggetti e arredi esplorabili “toccando” alcune opere d’arte. L’evento è stato sostenuto dal ministero dei beni delle attività culturali e del turismo.

Le città di Genova, Ferrara, Bari, Modena, Milano, Palermo, Roma, Salerno e Terni hanno invece ospitato la mostra “Nulla su di Noi senza di Noi! Le persone con disabilità e le loro famiglie: una partecipazione da protagonisti. Appunti per immagini”:  un percorso espositivo che ripropone la storia, le azioni, la voglia di partecipazione delle persone con disabilità e delle loro famiglie, con immagini simbolo e commenti significativi che testimoniano diversi passaggi epocali. A Genova la mostra, organizzata da Fish (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) con il patrocinio del Comune di Genova e con il sostegno di Fiat Autonomy, sarà aperta al pubblico sino a mercoledì 11 dicembre.

È inoltre disponibile un video sulla mostra  al link https://app.box.com/s/wkoudw9nuevob4c3iuov

La giornata del 3 dicembre così come la protesta delle sedie a rotelle di Lisbona non fanno che ricordare quanto quello dei disabili sia un tema e di quanto tutti siamo responsabili e in dovere di rispettare i diritti

 

(fonti: redattoresociale.it – eticamente news – Leo news)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: