SiAmo Ascoli

Insieme per una Ascoli migliore!

Archivi Mensili: febbraio 2013

LETTERA APERTA CONTRO L’INVASIONE DEI BARBARI – Amici della Domenica di Foggia (GADD)

Image

Condividiamo pienamente  questa lettera di ribellione degli Amici della Domenica di Foggia (GADD).  Riprendiamoci le nostre meravigliose città  e non smettiamo mai di denunciare questi atti vigliacchi a cui sono continuamente sottoposte. Alzare la voce è un NOSTRO dovere morale..

Siamo alle solite.

Ancora una volta un albero che cade fa più rumore di una foresta che cresce.
Mentre il gruppo amici della domenica (GADD) e tante altre belle realtà associative della nostra città si impegnano per dimostrare che un’altra Foggia è possibile, promuovendo senso civico, rispetto per il bene comune e per la coltivazione del senso del bello, i soliti imbecilli imperterriti continuano le proprie scorribande e vandalizzano la città.

Un’esigua minoranza tiene in scacco la stragrande maggioranza della città e contribuisce a far scendere il livello di vivibilità di un’intera comunità.
In città non c’è più un muro lasciato pulito dalle insulse dichiarazioni d’amore di cuori di fanciulli/e infranti o di pseudo artisti della domenica che lasciano firme inguardabili come segno del proprio insulso passaggio. Di nuovo hanno imbrattato le mura della cattedrale, di nuovo è stato vandalizzato il monumento ad Umberto Giordano.
Tutti questi per noi del GADD sono i segni dei tanti fallimenti che hanno costellato la storia della nostra martoriata città.
Il fallimento è delle agenzie formative, tutte, che non sono riuscite in questi anni ad educare al senso civico molte delle generazioni che si sono susseguite nella nostra comunità.
Il fallimento è di chi ha amministrato ed amministra, che non riesce a controllare il territorio ed a perseguire come dovrebbe questi vandali.
Il fallimento è di TUTTI noi cittadini che in questi anni abbiamo girato la testa da un’altra parte.
Noi del GADD siamo convinti che c’è un’altra Foggia, la foresta che cresce in silenzio, quella di chi non ci sta a vivere nel degrado e deve alzare la voce e dimostrare con la partecipazione attiva la propria presenza.
Noi del GADD domenica 17 Febbraio 2013 ci incontriamo alle ore 11.00 davanti al monumento ad Umberto Giordano dove ci sarà una performance di scrittura estemporanea, con l’invito a partecipare a tutti gli alberi di questa foresta fatta di gente per bene che non si è arresa e non vuole più girare la testa da un’altra parte.
Ci incontriamo come tutte le domeniche da oramai oltre due anni nei luoghi del degrado, per dire BASTA ed invitare TUTTI alla propria assunzione di responsabilità!
Noi ci siamo, perché convinti che S POT FA’ e ci mettiamo il nostro tempo e le nostre facce, per come possiamo e sappiamo fare, a tutti gli altri il compito poi di fare il proprio dovere.

gli Amici della Domenica – Foggia

http://amicidomenica.altervista.org

Annunci

Bellezze storiche “nascoste” ad Ascoli

degrado porta romana elezioni

Cosa penserà un turista o un passante che passando per Porta Romana, si trova davanti uno spettacolo del genere?

Una barriera di ferro, con su dei manifesti affissi malamente ed alcuni di questi letteralmente strappati e lasciati per terra, che non solo  copre quasi  completamente Porta Gemina, ma offre uno spettacolo a dir poco deprimente ai turisti e alle centinaia di persone che giornalmente si trovano a passare in uno dei luoghi più storici e suggestivi della città turrita.

Siamo sicuri che non si poteva trovare un altro spazio dove poter posizionare le bacheche per affiggere i manifesti elettorali?

Siamo sicuri che alcuni ascolani siano consapevoli dell’importanza di tutelare ma soprattutto valorizzare gli angoli più suggestivi di Ascoli?

 

 

 

 

 

 

 

Gli “eroi della notte” imbrattano di nuovo Via Spalvieri

nuove scritte in via spalvieri

Sono durati pochi mesi i muri puliti lungo Via Spalvieri di fronte alla Piscina Comunale.
Muri, che a fine Ottobre , erano stati tinteggiati a nuovo dall’Associazione Culturale Ascoli da Vivere in collaborazione con il Comune di Ascoli Piceno durante la giornata anti degrado Nazionale, organizzata dall’Associazione Nazionale Antigraffiti di Milano.
Quel giorno, diversi volontari si erano impegnati con secchi di vernice, pennelli e tanta volontà, per pulire i muri in quella zona frequentata giornalmente, soprattutto dai ragazzi per la presenza di diverse strutture sportive.

L’iniziativa, oltre alla finalità primaria di voler ripristinare il decoro in una via degradata, voleva lanciare un segnale alla cittadinanza per far capire l’importanza di difendere il bene comune come segno di rispetto sia per la città in cui viviamo, sia per tutti quei cittadini che sognano e desiderano una città piò decorosa e rispettata.
Queste nuove scritte comparse in via Spalvieri, non fanno altro che confermare che il fenomeno del graffitismo vandalico è tutt’altro che sconfitto, anzi, c’è da notare che le “tags” comparse di nuovo sui muri, sono opera di nuovi adepti di questa scellerata usanza di sfregiare pareti e monumenti.

Forse per chi si impegna con queste bravate a devastare la nostra città, tutto questo può sembrare eroico ma non è altro che l’ennesimo modo di dimostrare scarso senso civico e rispetto per gli altri.
A questi ragazzi chiediamo soltanto di crescere e di essere più maturi: imbrattare i muri di nascosto e di notte, non rappresenta nessun gesto ribellione, ma solo vigliaccheria e incoerenza.
Incoerenza perché sarebbe interessante vedere la loro reazione nel trovare qualcosa di loro proprietà, imbrattato, danneggiato e vandalizzato.

E allora perché fare qualcosa che detestiamo che venga fatto a noi?

Dopo questo nuovo attacco al decoro cittadino, noi di Ascoli da Vivere non possiamo far altro che confermare il nostro continuo impegno a fronteggiare questo grave fenomeno che sta letteralmente devastando ogni angolo della nostra bellissima città

Chiediamo solo ai cittadini, alle Associazioni, ma soprattutto alle Istituzioni e alle Autorità competenti, di non lasciarci soli in questa dura battaglia e di non rimanere indifferenti e passivi, di fronte a questo gravissimo fenomeno da valutare.
Si ripete sempre che Ascoli abbia tutte le carte in regola, per essere considerata una città turistica molto ambita grazie alla sua bellezza paesaggistica e monumentale, ma questa convinzione cozza violentemente con la realtà, che vede angoli della città lasciati in balia di writers, imbrattamuri e sporcaccioni.
Impegniamoci tutti per contrastare e debellare situazioni di degrado, che non fanno altro che imbruttire la nostra meravigliosa città.

Bacheca di Porta Cartara

Ci sono ragazzi che sporcano e devastano e ragazzi che puliscono e rinnovano.
Il buon esempio ci arriva dai ragazzi di Porta Cartara che hanno riqualificato una vecchia bacheca comunale in disuso inserendo una stampa con la storia del quartiere.
Questa loro idea è la dimostrazione che ogni singolo cittadino nel suo piccolo può contribuire al miglioramento della città.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: