SiAmo Ascoli

Insieme per una Ascoli migliore!

Archivi Mensili: agosto 2011

Spazi permanenti per i writers. Tu cosa ne pensi?

 

OFFRIRE ai writers ascolani degli spazi di espressione, magari attraverso un concorso di idee, per realizzare delle pitture a tema sui muri, le rotatorie ed i sottopassaggi di Monticelli.

E’ questa l’idea proposta agli amministratori locali dal segretario provinciale dei Giovani Democratici, Francesco Ameli, anche al fine di rendere la città più attraente per i turisti e risolvere, almeno in parte, il problema del degrado. Non tutti, però, sono d’accordo con il giovane esponente del Pd, tanto che il consigliere comunale Marco Fioravanti e l’assessore provinciale alla Cultura Andrea Maria Antonini hanno assunto posizioni diverse, esprimendo i propri stati d’animo attraverso Facebook.

 

“E’ inutile fare polemica sulla situazione della nostra città quando a lodarla è uno dei più importanti giornali francesi (Le Monde, ndr) — dichiara Fioravanti —. Riguardo al degrado di Monticelli si interverrà presto con il ‘contratto di quartiere’ ma non è un problema che si può risolvere con i graffiti. Infatti, penso che il degrado debba essere arginato dalla capacità di rendere lo stesso luogo il più possibile frequentato e vissuto”.

 

Al parere del consigliere comunale fa eco quello di Antonini. “A Monticelli esiste già uno spazio destinato ai writers artistici — spiega l’assessore — con tanto di delibera comunale. Il fatto è che molti di essi non vogliono ‘uscire allo scoperto’, pertanto il progetto proposto sei anni fa da me e Marcucci è andato pian piano naufragando. Comunque — prosegue Antonini — all’interno della normalizzazione del fenomeno, feci anche dipingere la facciata del Velodromo a dei ragazzi di Massy, città gemellata con la nostra, tanto che i writers ascolani ricambiarono il favore colorando un muro della cittadina francese. Questo testimonia che le idee ci sono e c’erano”.

Pronta l’ulteriore replica di Ameli. “Ritengo che una città colorata sia più bella di una grigia — sostiene il segretario provinciale dei Giovani Democratici —. Sentendo dei pareri in giro, inoltre, i giovani ritengono che la mia sia una proposta valida ed entusiasmante. Non si basa sui classici murales, ma su immagini in grado di rappresentare il nostro splendido territorio e di anticipare ai turisti ciò di cui potranno godere quando entreranno in citta”. Il dibattito è ancora aperto.

Fonte: il resto del Carlino

 

E tu cosa ne pensi?

 

Annunci

Ecco le nuove maglie Anti Degrado!

Da un’idea dell’Associazione Ascoli da Vivere nascono le maglie Antidegrado!

L’Associazione che da anni ha intrapreso una dura lotta contro il Degrado Urbano, per autofinanziarsi nell’acquisto di prodotti e strumenti da utilizzare nelle “Passeggiate Anti degrado”, ha creato questa bellissima maglia “SiAmo Ascoli – Gesti d’amore per una città migliore.

Il costo è di 10 euro e sarà possibile acquistarla durante l’evento “Goodbye Summer Party” che si terrà Venerdì 2 Settembre presso l’Archi Cafè al Parco dell’Annunziata.

Festa organizzata dall’Associazione per festeggiare i suoi 5 anni di attività e cogliere l’occasione per salutare degnamente questa bellissima estate 2011.

Per info e prenotazione maglie: cell.334-2275336 o siamoascoli@gmail.com

Grazie al tuo contributo, si potranno fare tanti piccoli gesti per una città migliore…

Con WeDU! Rendi migliore il decoro urbano della tua città

WeDU! Decoro Urbano è l’applicazione gratuita per una cittadinanza attiva, un filo diretto tra cittadini e amministrazioni pubbliche. Il progetto è in costante sviluppo ed è attualmente possibile segnalare rifiuti abbandonati, buche sul manto stradale, affissioni abusive, atti di vandalismo, problemi di segnaletica stradale e incuria nelle zone verdi.

Indubbiamente è una bella iniziativa, dove l’utente diventa parte attiva nel tenere il decoro urbano pulito con un piccolo gesto. Infatti, le segnalazioni inviate dall’iPhone, grazie all’applicazione, vengono automaticamente localizzate tramite GPS e sono liberamente consultabili dall’applicazione e sul sito http://www.decorourbano.org . Una semplice segnalazione per tenere la propria città in modo decoroso.

fonte:beiphone.it

Fa rabbia vedere Ascoli piena di svastiche sui muri

Riceviamo e pubblichiamo una lettera dal consigliere Regnicoli:

 

 

Quella che si presenta ai turisti che vengono a visitare Ascoli è una città imbrattata come non mai.
Partendo dalla periferia fino al cuore del centro storico le scritte sui muri hanno raggiunto livelli inqualificabili, segno del degrado socio culturale di parte dei nostri giovani, incuranti del danno che arrecano al loro stesso futuro.

Fa rabbia vedere la nostra città “medaglia d’oro al valor militare per attività partigiana” piena di svastiche sui muri che offendono la memoria di chi ha combattuto e donato la propria vita per restituire la libertà a quegli stessi giovani che senza memoria e cultura, inneggiano al nazifascismo. Fa rabbia vedere la svastica associata al nome del nostro amato presidente Costantino Rozzi che ha speso tutta la sua vita per dare lustro alla nostra città nello sport, nel lavoro, nel sociale, un grande uomo e un grande esempio. Che la curva sud abbia preso il nome di Costantino Rozzi è stato sempre motivo di orgoglio per tutti noi tifosi ascolani, chi ancora non si emoziona ricordando le corse del Presidente sotto la curva nei momenti stupendi della storia bianconera ; chi non ricorda gli appelli accorati del Presidente ai tifosi ….. “Il pubblico mi commuove in maniera particolare.
Quando ascolto l’incitamento collettivo di migliaia di voci, quando vedo i tifosi urlare e cantare tutta la loro passione, un nodo mi percorre la gola” chi non ricorda il giorno del suo funerale dove la città come non mai si è riconosciuta comunità, pur nel dolore. Quelli che non ricordano sono proprio coloro che feriscono la nostra città e infangano la memoria del nostro Presidente, con buona pace della amministrazione comunale che nulla sta facendo per debellare questo fenomeno.

Ci hanno propinato il mito della idropulitrice (dove è finita nessuno lo sa) incuranti del fatto che la battaglia è culturale. Se non vi è la consapevolezza del danno che si arreca, la lotta è persa in partenza.

Essendo troppo fragile la comunicazione emotiva in famiglia e nella scuola, si mettano in campo risorse per campagne di sensibilizzazione tra i giovani, per sostenere il mondo dello sport, della cultura, del volontariato per una forte educazione al pensiero critico, alla libertà reale, al sogno, alla curiosità, all’utopia.

Se invece si continua ciecamente da parte del Sindaco e della Giunta a confondere l’informazione con la formazione, a premiare i migliori abbandonando i peggiori, a scambiare la cultura con gli eventi, ecco che la “gioventù” ascolana avrà sempre meno talento.

Passeggiate Anti degrado 2.o atto

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si è svolta Lunedì 2 Agosto la seconda Passeggiata Antidegrado organizzata dall’Associazione Ascoli da Vivere.

I volontari che come ogni Lunedì si sono incontrati alle 21,30 davanti alla Libreria Rinascita, sono intervenuti in diversi punti del centro che presentavano delle situazioni di degrado.

Durante l’intervento sono state cancellati dei graffiti presenti sia su alcuni muri che su delle cabine telefoniche.

Inoltre sono stati rimossi degli adesivi abusivi che andavano a deturpare una bacheca turistica in Piazza del Popolo.

Durante la Passeggiata Anti degrado ai partecipanti, sono state consegnate le nuovissime maglie “SiAmo Ascoli”; con il ricavato l’Associazione provvederà ad acquistare ulteriore materiale antidegrado.

Nei prossimi giorni per chi volesse contribuire, indicheremo le modalità di acquisto della maglia “SiAmo Ascoli” .

Ricordiamo che bastano dei piccoli gesti d’amore per avere una città migliore…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: