SiAmo Ascoli

Insieme per una Ascoli migliore!

Archivi Mensili: luglio 2011

Resoconto prima Passeggiata Antidegrado


Si è svolta con successo la prima passeggiata antidegrado organizzata da Ascoli da Vivere nelle vie del centro.

Al fine di rendere la nostra città più bella e accogliente agli occhi dei cittadini ma soprattutto dei tantissimi turisti che in questo periodo visiteranno Ascoli, i volontari presenti durante la passeggiata antidegrado, armati di prodotti adatti alla pulizia e tanta voglia di fare, hanno provveduto a rimuovere manifesti abusivi e a cancellare alcune scritte vandaliche presenti su muri, vetrine e bacheche turistiche.

Ricordiamo che l’iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare le istituzioni locali, i cittadini, i titolari degli esercizi commerciali sulla comune responsabilità di tener pulito l’ambiente in cui ciascuno vive ed esercita la propria attività, e sull’importanza del rispetto delle più elementari regole di civile convivenza.

Infine per chi volesse partecipare alle prossime passeggiate antidegrado, l’appuntamento è previsto per ogni Lunedì alle ore 21,30 davanti la Libreria Rinascita a Piazza Roma.

Per info: 334-2275336 siamoascoli@gmail.com

Annunci

Passeggiate Antidegrado


Continua “Operazione Welcome!” da parte di Ascoli da Vivere, che dopo aver affisso ben 15 mappe turistiche in centro storico, promuove l’ennesima iniziativa antidegrado, al fine di rendere la nostra città più bella e accogliente agli occhi dei cittadini ma soprattutto dei tantissimi turisti che in questo periodo visiteranno Ascoli.

La nuova iniziativa prevede l’organizzazione di  “passeggiate antidegrado”, dove il gruppo di volontari si muoverà per le vie del centro per staccare manifesti, volantini  e adesivi abusivi, pulire bacheche e vetrine, cancellare scritte e raccogliere rifiuti e cartacce.

L’invito a partecipare è rivolto a tutti quelli che sentono la necessità di dare il loro contributo alla tutela del decoro urbano cittadino.

L’appuntamento è per ogni Lunedì della settimana  alle 21,30 a Piazza Roma (davanti alla Libreria Rinascita).

L’iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare le istituzioni locali, i cittadini, i titolari degli esercizi commerciali sulla comune responsabilità di tener pulito l’ambiente in cui ciascuno vive ed esercita la propria attività, e sull’importanza del rispetto delle più elementari regole di civile convivenza.

Per maggiori informazioni: cell:334-2275336 mail: siamoascoli@gmail.com


Bologna: Degrado Off Limits

 

Bologna, 17 luglio 2011 - 

Degrado off limits. Cinque giorni passati a scovare le «zone rosse» della città, dove sporcizia, rifiuti e maleducazione rendono le strade invivibili. Ma anche una notte a caccia di maleducati. Ecco il nuovo viaggio del nostro giornale sulle strade dell’incuria. Spesso sono i comportamenti incivili a distruggere il decoro, come in via Santo Stefano, al confine con San Giovanni in Monte, dove l’altra notte abbiamo intercettato alcuni ragazzi che, con nonchalance invidiabile, passeggiavano per il centro trasportando un materasso usato. L’hanno appoggiato vicino ai primi cassoni dei rifiuti, abbandonandolo lì con noncuranza.
Ma qualcosa si potrebbe fare. Nel nuovo regolamento della polizia municipale, infatti, c’è una pena per ogni sgarro. Un esempio? Articolo 4: è vietato ammassare oggetti qualsiasi davanti e ai lati degli edifici. E la multa non è certo un’inezia: dai 75 ai 500 euro. Un fio che si potrebbe applicare al caso di via Santo Stefano, ma anche a vicolo Marescotti, dove a fianco dei cassonetti marcivano ieri un frigorifero e una televisione. Lasciati diverse ore prima dell’alba.

Ma quel che insozza davvero i vicoli bolognesi è il malcostume dell’urina en plein air, che rende le passeggiate sotto i portici alla mattina sgradevoli zig zag tra i rivoli, residuo delle notti di movida. E anche per questo ci sarebbe un bell’articolo della municipale, pronto all’uso: è vietato soddisfare alle proprie esigenze fisiologiche fuori dai luoghi a ciò destinati. Anche in questo caso un colpo al portafoglio: da 75 a 500 euro di multa. Ma l’ammenda più alta è per chi sporca con i rifiuti il suolo pubblico: da 500 a 1.500 euro. Come quel ragazzo ben vestito, visto e fotografato da un nostro lettore, che qualche giorno fa si è messo a rovistare tra i sacchetti di carta della differenziata, sul calar della sera. Conclusa la fase ‘speleologica’ il contenuto dei sacchetti è rimasto lì, sparso a terra, a sporcare la strada. Scorrendo il regolamento della polizia municipale si scoprono poi una serie di comportamenti a cui tutti sono ormai abituati, ma che nulla hanno di legale. Come la coppia innamorata nella fontana del Nettuno. Romantico il bacio, un po’ meno la multa prevista: è vietato immergersi o bagnarsi nelle fontane e nelle acque pubbliche o farne un uso improprio. Da 300 a 500 euro di multa.
Su quel decalogo del buon comportamento è catalogato di tutto. E per ogni cosa c’è una sanzione prevista, ma spesso non applicata: è vietato utilizzare balconi, terrazzi e giardini visibili dalla pubblica strada come deposito di relitti o di rifiuti o altri simili materiali. Anche qui fino a 500 euro di multa. Gli esercenti spesso lasciano cassette e cocci di bottiglia. le foto parlano chiaro. Un accenno è d’obbligo anche per il famigerato arrampicatore del Nettuno, ora indagato per turbativa di pubblico esercizio. È vietato arrampicarsi sugli alberi, sui pali, sulle inferriate, sugli edifici e sui monumenti. Pena: 500 euro, perché «bene culturale». Quanti soldi per le casse comunali…

di SAVERIO MIGLIARI

fonte:ilresto del carlino.it

Tutti in Bici!! Torna pedali nella notte

Tornano le pedalate notturne alla scoperta della città

Le serate di quest’anno saranno quattro: il 14 e il 28 luglio, l’ 11 e il 25 agosto

ASCOLI PICENO – Le calde notti estive, si sa, fanno venir voglia di uscire di casa. Perché non provare a farlo in un modo originale, sulle due ruote, incontrando anche tanti nuovi amici? A tal proposito gli “Amici della Bicicletta di Ascoli Piceno” propongono come negli anni passati una serie di ciclo-passeggiate notturne per tutti, adulti, bambini e anziani, alla scoperta di angoli suggestivi della città.

Novità di quest’anno saranno le serate a tema che caratterizzeranno le diverse pedalate. In particolare la serata del 28 luglio intitolata “La radio a pedali” e realizzata con la collaborazione di Radio Ascoli , vedrà i ciclisti con tanto di radio sintonizzate sulle frequenze della radio locale, diffondere per le antiche rue musiche a tema e non solo…

Interessante anche la serata dell’11 agosto intitolata “Yes We Bike” condotta da guide anglofoni madrelingua che guideranno i turisti stranieri per le antiche rue.

A fine di ogni serata la Gelateria Delfino offrirà ai partecipanti un fresco gelato artigianale.

“Quando abbiamo pensato a questa iniziativa” dichiarano gli AdBascoli “abbiamo inteso coniugare il nostro impegno per una mobilità sostenibile, qual’è appunto quella con la bici, con la voglia di svago e trovare così nelle due ruote una valida soluzione. Pedalando con noi” continuano gli AdBascoli “si potranno scoprire scorci inediti della città resi ancor più magici dalle luci della notte e dal rumore delicato delle biciclette”.

Le serate di quest’anno saranno quattro, sempre di giovedi: il 14 e il 28 luglio, l’11 e il 25 agosto con partenza alle ore 21.15 da piazza Arringo.

Vista la brevità dei percorsi non serviranno particolari doti fisiche per partecipare; è richiesto solamente un buon impianto elettrico per la bici e il rispetto delle norme del Codice della Strada.

La Radio a Pedali

La serata del 28 luglio “Pedali nella Notte” incontra Radio Ascoli per dar vita ad una serata veramente speciale; verrà chiesto ai partecipanti in bicicletta di portare una radio sintonizzata sulla frequenza di Radio Ascoli (103) . Nel corso della trasmissione condotta da Alberto Vitelli e Marco Rocchi, verranno diffuse musiche a tema, e verranno effettuati collegamenti in diretta con i partecipanti alla pedalata ed altri ospiti. In più, al transito dei ciclisti in alcuni punti di interesse storico – artistico, verranno trasmesse dalla radio notizie e informazioni storiche attinenti. Per partecipare – fanno sapere gli organizzatori – è sufficiente portare una classica radio a pile… pile possibilmente ben cariche!

fonte:ilmascalzone.it

Welcome!

Proseguono le azioni dell’Associazione Ascoli da Vivere volte a migliorare il decoro cittadino e l’accoglienza ai turisti.

Proprio quest’ultimi che in questo periodo stanno visitando a migliaia la nostra bellissima città troveranno una piacevole sorpresa.

Anzi ne troveranno 15!

15 è il numero di Cartine turistiche formato A3 che in questi giorni i componenti dell’Associazione stanno dislocando nei punti strategici del centro storico di Ascoli.

Cosa rimane da dire?

Benvenuti ad Ascoli e buona permanenza!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: