SiAmo Ascoli

Insieme per una Ascoli migliore!

Smozzichiamoci: Campagna contro le cicche di sigarette per terra

Smozzichiamoci: un’Italia più bella, più pulita, più civile è possibile. Basta volerla

Gli Incontri di Italia Nostra. Giovedì 19 maggio ore 18.00 Libreria Rinascita  – Ascoli Piceno

Campagna per far scomparire dal panorama della Provincia e del Comune di Ascoli, delle Marche e, poi, di tutta l’Italia le cicche di sigarette.

Miliardi di cicche vengono abbandonate impunemente per strada, nei giardini, sulle spiagge.

Buona parte di questi  immondi oggetti contribuiscono a rendere ancora più sporche le nostre città e, poi, in gran parte vengono dalle acque piovane trasportate al mare, che generosamente tutto accoglie, pagandone drammaticamente  le conseguenze.

Si trattasse di una sola questione estetica, il problema non assumerebbe, almeno per una parte della comunità, una particolare gravità, tenuto conto della malaugurata diffusa abitudine ad accettare il brutto e lo sporco, incapaci come siamo diventati di amare e apprezzare il bello.

L’aspetto terrificante del fenomeno è invece rappresentato dall’inquinamento che le cicche abbandonate impunemente procurano all’ambiente, agli esser viventi, all’aria, alle acque.

Spesso si omette infatti di tenere in considerazione i materiali inquinanti che  le cicche e in particolare i filtri contengono.

Basti al riguardo ricordare quanto segnalato dal Corriere della Sera in un servizio dedicato all’argomento. Infatti è stato ricordato preliminarmente che nella sola città di Roma vengono annualmente abbandonati per terra oltre 1,7 miliardi di mozziconi. Evidentemente estendendo il calcolo a tutta la nostra amata Italia si raggiungono cifre inimmaginabili.

Più preoccupante è peraltro l’indicazione del carico di materiale inquinante prodotto dalle cicche.

Per tutta l’Italia 1900 milioni di bequerel e cioè di materiale radioattivo  riversato nell’ambiente, 340 tonnellate di nicotina, 12 mila tonnellate di acetato e cellulosa, 1800 tonnellate di benzene, acetone , formaldeide,toluene, più  22 tonnellate di altri elementi tossici tra cui ammoniaca e acido cianidrico…. tanto per completare l’opera.

Evidentemente un situazione di una gravità eccezionale.

Non fare niente e aspettare che  venga finalmente approvato il Disegno di Legge di cui pur si discute alle Camere non appare  opportuno.

E’ necessario che da subito incominci un’ attenta opera  di sensibilizzazione delle amministrazioni locali e della comunità.

Noi vorremmo far partire da Ascoli questa azione .Con la speranza che altre Sezioni di tutta la nostra amata Italia  aderiscano alla nostra iniziativa.

Sollecitando le Amministrazioni locali a prendere efficaci provvedimenti. Coinvolgendo in una concorde  opera di informazione e sensibilizzazione il mondo le scuola, le famiglie, le associazioni tutela e culturali, gli organi di informazione. Diffondendo in tutti i modi il “Decalogo” che verrà presentato nel corso della riunione del 19 magio p.v.

E’ una battaglia in positivo per dimostrare che con un poco di buona volontà è possibile migliorare l’immagine dell’Italia , che nulla è perduto. Che la nostra amata patria può, se vogliamo, tornare ad essere il “ Belpaese”.

fonte: italianostra.org



Una risposta a “Smozzichiamoci: Campagna contro le cicche di sigarette per terra

  1. ciccio 17/05/2011 alle 1:31 pm

    Tanto rumore per delle cicche di sigarette… eppure quando si è trattato di difendere la villa in via Firenze c’era solo Parracciani incatenato ai cancelli ! siete ridicoli…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: